lunedì 15 marzo 2021

Sfincia di San Giuseppe

 


...ci ho impiegato 1 anno per scrivere il post dedicato al 10 compleanno di Olio e Aceto, tra una cosa e l'altra non ho avuto più il tempo di scriverlo, ma in occasione delle festa del papà e di San Giuseppe eccomi qui, ricetta fatta in pieno lockdown, lo scorso anno quando tutta l'Italia si è fermata per via di questo maledettissimo virus, che ancora oggi non ci lascia in pace. La voglia di fare le sfince nasce anche dal fatto che l'anno prima Annaluisa e Fabio, sono venuti dalle mie parti e noi in occasione di un caffè al volo, proprio il weekend prima del 19 Marzo, abbiamo mostrato la nostra tradizione delle mense addobbate in onore del santo e fatto assaggiare questo buonissimo dolce, Annaluisa mi ha chiesto la ricetta che non avevo mai fatto ma avendo in famiglia un pasticcere la cosa è stata facile, quindi dopo la sua meravigliosa realizzazione, lei è più che brava io ci ho provato con versione mignon, sono una tira l'altra quindi non vi resta che leggere la ricetta e provare a replicarla.
Vi abbraccio Fabiola.

Ingredienti
per la pasta bignè:
  • 125 ml di acqua
  • 3 g di sale
  • 50 g di burro
  • 125 g di farina
  • 200 g di uova, circa 6
  • olio per friggere
per la crema di ricotta:
  • 300g di ricotta di pecora
  • 300 g di zucchero a velo
  • 80 g di gocce di cioccolato fondente
per la decorazione:
  • scorza di arancia candita
  • ciliegie candite
portate ad ebollizione, acqua, sale e buro, togliete dal fuoco e versate la farina tutta in una volta, rimettete la pentola sul fuoco a fiamma bassa, mescolate finchè l'impasto non si stacchi dalle pareti, trasferite l'impasto in una ciotola d'acciaio e con le fruste elettriche lavorate finchè non si raffreddi, aggiungete le uova una per volta. 
Portate l'olio per la frittura ad una temperatura di 180° C, con due cucchiai prelevate l'impasto, dandogli una forma allungata, friggete fino a doratura, e fate scolare su della carta assorbente.
Dopo aver fritto tutte le sfincie, preparate la crema, lavorate la ricotta, ben scolata, almeno di due giorni, con lo zucchero a velo per circa 5 minuti, infine unite le gocce mescolate delicatamente, traferite la crema in una sac a poche, tagliate in due le sfincie, farcitele con abbondante crema, guarnite con un ciuffo di crema, la scorza e le ciliegie candite. Fate riposare per 30 minuti prima di servire.

2 commenti:

  1. Fabiola eccomi di ritorno dopo due anni e che bello farti gli auguri per il 10°anno del blog e trovo una ricetta di tradizione che sicuramente provero' qui sono le zeppole di san Giuseppe ma la crema di ricotta mi fa impazzire le provero'
    A Presto Veronica ( ex peccati di dolcezze )
    con un sito nuovo
    https://www.essenzadelgusto.com/

    RispondiElimina
  2. You can find a complete list of those states in the table above. These packages will alert the on line casino to your precise location, which permits them to legally grant access to their games. You have to be within a legal state before you'll be able to|you possibly can} gamble for real cash, there are not any exceptions.You don't, however need to be a resident of the state. For example, a on line casino could have wagering necessities of 30x your bonus quantity. This means that you may need to wager or play 카지노사이트 through your bonus 30 instances before you'll be able to|you possibly can} withdraw any winnings.

    RispondiElimina

Se passi, lascia un commento, fa sempre piacere, GRAZIE.
A tutti coloro che si firmano Anonimo, li informo che il loro messaggio verrà eliminato.