mercoledì 6 febbraio 2019

Pollo fritto di Claritha




Una rubrica Mangia&leggi che ha avuto un grande successo per la rivista MAG about FOOD, tante ricette tratte dal libro “La parte più tenera” di Ruth Reichl.
Ci sono anche io con la ricetta del pollo fritto, tutte le ricette le trovate qui, un abbraccio, Fabiola. 



mercoledì 30 gennaio 2019

Risotto per la terza lezione del MTC S-COOL

....sul filo del rasoio, ci sono per la terza lezione della scuola più figa del web, MTC S-COOL, si perchè la scadenza è oggi, ed io tra festività, raduno MTC, lavoro e famiglia, sono arrivata alla fine correndo con il compito in mano.
So benissimo che questo mese di errori ne ho fatti tanti, ma purtroppo non ho avuto il tempo per fare tante prove e perfezionarmi, ma ho voluto esserci comunque, perchè la scuola è una miniera di lezioni preziose, con insegnanti che hanno una conoscenza immensa, ed io non voglio perdere nessuna lezione...
Vi lascio alle mie due ricette, sperando nella clemenza delle insegnati, un abbraccio, Fabiola.



Risotto allo zafferano taleggio e arancia, con crema di pistacchio

Ingredienti
per 4 persone
  • 400 g di riso Carnaroli
  • 1 l circa di verdure delicato
  • 30 g di parmigiano reggiano
  • 1 piccola cipolla
  • 1 bustina di zafferano
  • scorza di mezzo arancia grattugiata
  • 70  g di burro freddissimo,  più una noce
  • 40 g di taleggio
  • un bicchiere di vino bianco a temperatura ambiente
  • poco sale
per la crema di pistacchio
  • 50 g di pistacchi sgusciati
  • un pizzico di sale
  • foglie di basilico
  • olio extravergine d'oliva

per il brodo di verdure:

  • 3 l di acqua 
  • 1 carota 
  • 1 gambo di sedano 
  • 1 scalogno  
  • 4 funghi champignon
  • 1 gambo di prezzemolo
  • 1 porro
lavate e mondate gli ortaggi. Metteteli in una pentola insieme all'acqua fredda e agli aromi e portate a ebollizione. Abbassate la fiamma e fate sobbollire a fuoco molto basso per un’ora, un’ora e mezza. Scolate le verdure e filtrate il brodo attraverso una garza pulitissima.

per la crema di pistacchi in un mix unite i pistacchi, foglie di basilico, sale e olio d'oliva, frullate finchè la crema non risulti omogenea e densa.

Tritate finemente a coltello la cipolla, unite la scorza di arancia e preparate il soffritto mettendola a  rosolare in una piccola padella con la noce di burro. Lasciatela cuocere mescolando e facendo attenzione che non brunisca. Tenete da parte.
Portate a ebollizione leggera il brodo.
In una larga casseruola, di rame o di alluminio anodizzato, a fuoco medio-alto,   fondete 20  grammi del  burro previsto.  Quando inizia ad essere spumeggiante versate il riso nella pentola, mescolate continuamente fino a quando il riso “canterà” e diventerà opalescente, traslucido.  
Ora  sfumate con il vino, mescolate fino a completa evaporazione dell’alcol, prelevate un bicchiere di brodo, unite la bustina di zafferano e fate sciogliere, iniziate la cottura aggiungendo, il brodo con lo zafferano e poco brodo bollente per volta, continuando a mescolare.
A questo punto unite  anche il soffritto preparato in precedenza e continuate così, aggiungendo brodo man mano che viene assorbito.
Assaggiate per controllare la cottura  e modulare l’aggiunta di liquido, tenendo presente che il risotto dovrà riposare per essere mantecato e che comunque, per effetto del calore residuo, continuerà a cuocere. Una volta pronto  spegnete il  fuoco, spostate la casseruola dal fornello, regolate di sale  e iniziate a mantecare aggiungendo il parmigiano reggiano grattugiato, il taleggio e il burro rimasto, freddissimo.
Mescolate con energia e allo stesso tempo scuotete la casseruola imprimendole  un movimento avanti-indietro. Continuate fino a quando il riso sarà diventato cremoso e morbido.
Servite subito, guarnendo con la crema di pistacchio, utilizzando la sac a poche.





Risotto alla parmigiana


Ingredienti

per 4 persone

  • 400 g di riso Carnaroli
  • 1 l circa di brodo di verdure
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 1 piccola cipolla
  • 70  g di burro freddissimo,  più una noce
  • 1bicchiere di vino bianco a temperatura ambiente
  • poco sale

per il brodo di verdure:

  • 3 l di acqua 
  • 1 carota 
  • 1 gambo di sedano 
  • 1 cipolla bianca  
  • 1 foglia piccola di alloro 
  • 2 gambi di prezzemolo
lavate e mondate gli ortaggi. Metteteli in una pentola insieme all'acqua fredda e agli aromi e portate a ebollizione. Abbassate la fiamma e fate sobbollire a fuoco molto basso per un’ora, un’ora e mezza. Scolate le verdure e filtrate il brodo attraverso una garza pulitissima.


Tritate finemente a coltello la cipolla  e preparate il soffritto mettendola a  rosolare in una piccola padella con la noce di burro. Lasciatela cuocere mescolando e facendo attenzione che non brunisca. Tenete da parte.
Portate a ebollizione leggera il brodo.
In una larga casseruola, di rame o di alluminio anodizzato, a fuoco medio-alto,   fondete 20  grammi del  burro previsto.  Quando inizia ad essere spumeggiante versate il riso nella pentola, mescolate continuamente fino a quando il riso “canterà” e diventerà opalescente, traslucido.  
Ora  sfumate con il vino, mescolate fino a completa evaporazione dell’alcol poi iniziate la cottura aggiungendo poco brodo bollente per volta, continuando a mescolare.
A questo punto unite  anche il soffritto preparato in precedenza e continuate così, aggiungendo brodo man mano che viene assorbito.
Assaggiate per controllare la cottura  e modulare l’aggiunta di liquido, tenendo presente che il risotto dovrà riposare per essere mantecato e che comunque, per effetto del calore residuo, continuerà a cuocere. Una volta pronto  spegnete il  fuoco, spostate la casseruola dal fornello, regolate di sale  e iniziate a mantecare aggiungendo il parmigiano reggiano grattugiato e il burro rimasto, freddissimo.
Mescolate con energia e allo stesso tempo scuotete la casseruola imprimendole  un movimento avanti-indietro. Continuate fino a quando il riso sarà diventato cremoso  e  morbido.
Servite subito.



martedì 29 gennaio 2019

Ciambelline all'arancia e miele


..buongiorno e ben ritrovati in questo freddo e piovoso martedì, oggi sono io ad offrirvi la colazione, ho preparato queste piccole ciambelline perfette da inzuppare nel latte, gradite anche da i miei bimbi, infatti ne hanno approfittato portandole a scuola per la loro merenda, ho utilizzato la farina di farro e l'arancia per profumarle e renderle ancora più golose...
Vi lascio alla ricetta, augurandovi buona giornata....

Ingredienti:
3 uova
2 bicchieri di farina 00
1 bicchiere di farina di farro
2 bicchieri di zucchero
1 bicchiere di latte
1 bicchiere di olio di semi
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
scorza grattugiata di mezza arancia
2 cucchiai di miele all'arancio Rigoni d'Asiago

Montate le uova con un pizzico di sale, aggiungere lo zucchero continuando a montare. Unite le due farine e lievito setacciati, il latte, la scorza, il miele, l’olio di semi e la vanillina continuate a lavorare con la frusta elettrica, finchè l'impasto non sia omogeneo. Ungete uno stampo, io ho utilizzato Pavoni, infornate a 170° C per 30 minuti. Controllate la cottura con uno stecchino, se serve cuocete per qualche altro minuti. Sfornate fate raffreddare e spolverate con lo zucchero a velo.

sabato 26 gennaio 2019

La mia Heavenly Chocolate Mousse Bars per il club del 27


......ritorna il club del 27, ritorno io con la mia tessera numero 11 in gioco, questo mese le ricette sono dedicate a ricette Sheet Pan Recipes, parliamo di ricette con ingredienti cotti tutti insieme dentro una teglia, io ho preparato questo torta molto buona in occasione del compleanno del mio papà...
Ricetta di facile esecuzione e molto gradita da grandi e piccoli!
Vi lascio alla ricetta, buon fine settimana, Fabiola.


Ingredienti:
  • 500 g di biscotti con granella di zucchero
  • 80 g di burro fuo
  • 1 uovo
  • 350 di gocce di cioccolato
  • 230 g di formaggio spalmabile tipo philadelphia
  • 400 g di panna fresca
Preriscaldate il forno a 170° C, in una ciotola riunite i biscotti frullati, l'uovo e il burro, mescolate per bene, distribuite il composto sul fondo della teglia, e livellate per bene, ho utilizzato uno stampo apribile Pavoni.
Cuocete per 12/15 minuti appena la superficie è dorata sfornate e fate raffreddare.
Nel frattempo con le fruste elettriche lavorate il formaggio, unite metà del cioccolato fuso, continuate a lavora finchè non è ben amalgamato. A parte montate 320 g di panna, aggiungete il composto con la crema di formaggio e amalgamate per bene, distribuite sulla base biscotto, livellate per bene riponete in frigo per 1 ora. Sciogliete a bagno maria il cioccolato rimanente, unite la panna non montata mescolate per bene, versate uniformemente sulla torta, riponete nuovamente in frigo per altri 30 moniti, servite.

Piatti Pavoni




mercoledì 23 gennaio 2019

Scones cioccolato e arancia

...per il Tea Time gli Scones, tante ricette dolci e salate le potete trovare nella bellissima rubrica di MAG about FOOD....
Io ci sono con i Chocolate Orange Scones